Proposte pedagogici

Il Museo delle Donne offre visite guidate e percorsi specifici su prenotazione.

Per le scolaresche vengono proposti percorsi didattici che approfondiscono singole tematiche della mostra permanente e anche temporanee.

_DSC81041
_DSC84251
20170413_154135_resized1
P10201591
_DSC81371
_DSC81041
_DSC84251
20170413_154135_resized1
P10201591
_DSC81371
previous arrow
next arrow
 

Nella nuova esposizione permanente saranno presentate la storia e la vita della donna, che affronteranno varie tematiche, riassumibili nei seguenti punti:

  1. mutamento dell’ideale della bellezza nel tempo: corporatura, pelle, capelli
  2. mutamento dell’abbigliamento nel tempo: la diffusione della minigonna e i conseguenti effetti sull’abbigliamento giovanile; / dalle calze di lana di ieri a quelle in bambù di oggi; / la donna e i pantaloni
  3. interesse verso i temi: educazione e matrimonio fino al giorno d’oggi; / donna di casa, madre e ménage domestico 
  4. donna e lavoro: dalle ballerine di seta all’”Equal Pay”

Su richiesta, sarà possibile affrontare un’ulteriore tematica nel corso della visita guidata. Le visite hanno la durata di un’ora circa e sono sempre molto apprezzate dagli/le studenti/esse, coinvolti tramite una metodologia interattiva.

 NUOVO: Laboratorio Progetto di educazione alla differenza

Realizzato attraverso una visita museale e un laboratorio didattico multimediale sulla differenza di genere

Premessa Quante di queste frasi sono frutto di stereotipi acquisiti, perché viviamo dentro ad una cultura che etichetta le persone? Quanti dei conflitti che nascono tra adolescenti, maschi e femmine, sono frutto di queste etichette? Quanto la non accettazione del “diverso da me” che sia maschio o femmina, parli un’altra lingua, venga da un posto lontano, contribuisce anche alla paura di affrontare la crescita e la novità che da essa ne deriva? E’ meglio essere tutti uguali o tutti diversi?